L’intervista

Alcune domande sulla pericoltura e il comparto agricolo rivolte ai Presidenti delle Associazioni di categoria

Questo contributo video nasce dal progetto “GALLIERA: TRADIZIONE E INNOVAZIONE” e si pone in continuità con la precedente edizione dell’iniziativa “LA PERA A GALLIERA”.

Nel 2020 associazioni di volontariato, associazioni di categoria, agricoltori e Amministrazione Comunale erano già al lavoro per l’organizzazione della manifestazione, tuttavia il protrarsi dell’emergenza epidemiologica in corso ha portato alla decisione di rinviare l’evento al 2021.

Abbiamo però pensato di preparare una ANTEPRIMA dell’iniziativa, mantenendo alta l’attenzione sui temi caldi inerenti al mondo agricolo, protagonista di tutto il progetto legato al mondo della pera.

In questa intervista abbiamo dunque rivolto qualche domanda ai Presidenti delle Associazioni di Categoria, che ringraziamo per aver accettato l’invito a partecipare:

– MARCO BERGAMI | Presidente di Cia-Agricoltori Italiani Emilia Centro

– VALENTINA BORGHI | Presidente Coldiretti Bologna

– GUGLIELMO GARAGNANI | Presidente Confagricoltura Bologna

A Loro abbiamo chiesto cosa è cambiato rispetto al passato, abbiamo fatto una panoramica sulla situazione attuale e sui progressi fatti sul tema caldo della “cimice asiatica”, abbiamo parlato delle speranze per il futuro.

Nella parte iniziale del video sono state inserite immagini tratte da:
– cartografie pubblicate in “GALLIERA un brandello antico d’Italia tra l’Europa e il Mediterraneo” a cura di Manuela Rubbini
– Fotografie dall’Archivio Franco Ardizzoni
– Fotografie di Silvano Tassoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email
Altre novità
Eventi
L’intervista

Alcune domande sulla pericoltura e il comparto agricolo rivolte ai Presidenti delle Associazioni di categoria Questo contributo video nasce dal progetto “GALLIERA: TRADIZIONE E INNOVAZIONE”